Heading Tag: cosa sono e come ottimizzarli

computer
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Gli heading tag (tag di intestazione) aiutano i motori di ricerca e gli utenti a comprendere il contenuto di una pagina web. Rivestono un ruolo rilevante sia dal punto di vista dell’ottimizzazione per motori dei ricerca sia da quello dell’esperienza utente ed é molto importante sapere cosa sono, perché si usano e come si ottimizzano.

Cosa sono gli Heading Tag?

Gli Heading Tag si utilizzano per organizzare i contenuti delle pagine definendone l’intestazione principale (con il tag <h1>) e le varie intestazioni secondarie (con i tag da <h2> a <h6>).

Esistono 6 livelli di tag di intestazione, il tag <h1> é quello più importante fino ad arrivare al tag <h6> che é quello a cui viene attribuito il minor peso. Il loro utilizzo deve avvenire in ordine decrescente seguendo una scala gerarchica, per cui prima si utilizza il tag <h1> poi il tag <h2> poi il tag <h3> e così via fino ad arrivare al tag <h6>.

Perché é importante usare gli Heading Tag?

Gli Heading Tag facilitano i motori di ricerca nella comprensione dell’argomento e della struttura gerarchica della pagina e giocano inoltre un ruolo chiave nell’usabilità delle pagine da parte dell’utente:

  • migliorando la leggibilità dei testi;
  • aiutando il visitatore a comprendere meglio a che punto della lettura si trova, facilitandone così l’orientamento all’interno del testo;
  • evitando il cosiddetto effetto “muro di parole” e aumentando il tempo di lettura delle pagine.

Come si ottimizzano gli Heading Tag?

Best practice ottimizzazione tag h1

  • é preferibile utilizzarne uno solo per pagina;
  • deve essere posizionato nella parte superiore della pagina;
  • deve essere univoco;
  • deve includere la parola chiave del contenuto;
  • la sua lunghezza non dovrebbe essere maggiore di 70 caratteri;
  • deve essere interessante e invogliare l’utente alla lettura del contenuto.

Best practice ottimizzazione tag h2-h6

  • i tag <h2> e <h3> sono utilizzati per i titoli e i sottotitoli dei paragrafi e sono fondamentali per organizzare la struttura dell pagina;
  • i tag <h4> <h5> <h6> si usano molto raramente e servono per note o per approfondimenti del contenuto;
  • i tag da <h2> a <h6>, al contrario del tag <h1>, possono essere usati più volte in una stessa pagina.

Conclusione

Hai visto cosa sono gli Heading Tag e come si ottimizzano. Segui i consigli dell’articolo e vedrai che renderai i tuoi contenuti più efficaci, leggibili e fruibili, migliorando sia il posizionamento del tuo sito sui motori di ricerca sia l’esperienza utente dei tuoi lettori.

Se vuoi ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca ti consiglio di leggere anche:

Intento di ricerca: cos’é e perché é fondamentale per la SEO

Indicizzazione: come indicizzare un sito

Come velocizzare un sito WordPress

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Contattaci

Richiesta informazioni o preventivo