Come portare traffico su una Landing Page

web design

Una landing page é una pagina di atterraggio costruita per raggiungere uno specifico obiettivo.

Se non sai cos’é una landing page ti consiglio di leggere: Cos’é una landing page: 10 best practice per crearne una efficace

Una volta realizzata, siamo però solo a metà del lavoro. Difatti, una landing page, per quanto possa essere ineccepibile sotto ogni punto di vista, stilistico, strutturale o dei contenuti, é del tutto inefficace ed inutile se nessuno la visita. Dobbiamo fare in modo che i nostri potenziali clienti atterrino sulla nostra pagina, viceversa avremo realizzato solo una cattedrale nel deserto, perdendo budget e tempo.

Come possiamo, quindi, portare traffico sulla nostra Landing Page?

Vediamo 3 metodi per portare traffico sulla nostra pagina:

1) Campagne di advertising (facebook ads, google ads)

Solitamente, soprattutto all’inizio, per portare traffico sulla landing page conviene utilizzare campagne a pagamento google ads o facebook ads (campagne pay per click). Il motivo per avviare sin da subito campagne sponsorizzate sono almeno tre e sono tutti collegati fra di loro:

  • ci assicurano una grande fonte di traffico altamente profilato ed in target con la nostra offerta che ci permette di chiudere le prime vendite, o comunque raggiungere l’obiettivo che ci eravamo prefissi, e quindi di rientrare sull’investimento;
  • questa grande mole di utenti che atterra sul nostro sito ci dà un’infinità di informazioni consentendoci di capire sin da subito se la nostra offerta é presentata in maniera efficace. Mi spiego meglio con un esempio, se abbiamo realizzato una landing page che ha come obiettivo la richiesta di un preventivo, e su 100 persone atterrate sul nostro sito, altamente in target con il nostro servizio, nessuna ne fa richiesta capiamo immediatamente che c’é qualcosa che non va e che dobbiamo modificare qualcosa;
  • avere una grande quantità di traffico ci consente di ottimizzare la nostra landing page facendo A/B test, che sono come dice la parola stessa dei test in cui si modifica una variabile alla volta e si vede quale delle due versioni ottiene delle performance migliori.

2) SEO

L’ottimizzazione SEO della landing page ci consente di ricevere traffico organico, quindi non a pagamento, dai motori di ricerca.

Inoltre una pagina ben ottimizzata lato SEO farà aumentare il quality score della nostra pagina agli occhi di Google, riducendo il costo per click e di conseguenza facendoci spendere meno nelle campagne Google ads.

Per quanto riguarda l’ottimizzazione valgono le stesse regole di qualsiasi altra pagina del nostro sito, quindi bisognerà ottimizzare il tag title, l’url, la meta description, ridurre i tempi di caricamento della pagina, gestire i backlink ecc.

Se ti interessa l’argomento e vuoi approfondirlo ti consiglio di leggere:

3) Email marketing

Se disponiamo di un database di contatti, magari acquisito tramite l’iscrizione alla nostra newsletter, possiamo indirizzarlo tramite l’invio di email dedicate alla nostra pagina. Avremo il vantaggio che questi utenti che già ci conoscono e si fidano di noi, avendoci dato l’email, saranno più propensi a compiere la conversione. Cosa importantissima, questo database di contatti deve essere nostro, quindi non comprato, ed il più possibile in target con la nostra offerta.

Una buona strategia di email marketing, inoltre, in una landing page diventa fondamentale anche in una seconda fase, cioè dopo aver acquisito il contatto, tramite quell’attività che viene chiamata lead nurturing, letteralmente nutrire i contatti, che consiste nel mandare email informative a quest’ultimi finchè non sono pronti alla conversione.

Conclusione

Hai visto come anche la migliore landing page del mondo, senza un’attenta ed adeguata strategia atta a portare traffico qualificato sulla pagina, é assolutamente inutile non potendo realizzare lo scopo per la quale é stata realizzata. Se adotterai una buona strategia pay per click (google ads, facebook ads ecc), SEO e di email marketing, nel giro di poco tempo, vedrai incrementare di molto le conversioni della tua landing page.

Se ti interessa l’argomento e vuoi approfondirlo ti consiglio di leggere anche:

Cos’é una landing page: 10 best practice per crearne una efficace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Contattaci

Richiesta informazioni o preventivo